Crea sito
You are here
Home > Magistero > (AL) La trasformazione dell’amore 163-164

(AL) La trasformazione dell’amore 163-164

La trasformazione dell’amore

Citta' del Vaticano 11/03/2015, udienza generale del mercoledì'. Nella foto papa Francesco benedice alcuni malati | Credit Agf
Città del Vaticano 11/03/2015, udienza generale del mercoledì’. Nella foto papa Francesco benedice alcuni malati | Credit Agf

163. Il prolungarsi della vita fa sì che si verifichi qualcosa che non era comune in altri tempi: la relazione intima e la reciproca appartenenza devono conservarsi per quattro, cinque o sei decenni, e questo comporta la necessità di ritornare a scegliersi a più riprese. Forse il coniuge non è più attratto da un desiderio sessuale intenso che lo muova verso l’altra persona, però sente il piacere di appartenerle e che essa gli appartenga, di sapere che non è solo, di aver un “complice” che conosce tutto della sua vita e della sua storia e che condivide tutto. È il compagno nel cammino della vita con cui si possono affrontare le difficoltà e godere le cose belle. Anche questo genera una soddisfazione che accompagna il desiderio proprio dell’amore coniugale. Non possiamo prometterci di avere gli stessi sentimenti per tutta la vita. Ma possiamo certamente avere un progetto comune stabile, impegnarci ad amarci e a vivere uniti finché la morte non ci separi, e vivere sempre una ricca intimità. L’amore che ci promettiamo supera ogni emozione, sentimento o stato d’animo, sebbene possa includerli. È un voler bene più profondo, con una decisione del cuore che coinvolge tutta l’esistenza. Così, in mezzo ad un conflitto non risolto, e benché molti sentimenti confusi si aggirino nel cuore, si mantiene viva ogni giorno la decisione di amare, di appartenersi, di condividere la vita intera e di continuare ad amarsi e perdonarsi. Ciascuno dei due compie un cammino di crescita e di cambiamento personale. Nel corso di tale cammino, l’amore celebra ogni passo e ogni nuova tappa.

. Vatican City (Vatican), 28/09/2014.- Pope Francis (L) meets Iraqi refugees prior the Holy Mass for the Elderly in Saint Peter's square in Vatican City, Vatican, 28 September 2014. (Papa) EFE/EPA/MAURIZIO BRAMBATTI
Vatican City (Vatican), 28/09/2014.- Pope Francis (L) meets Iraqi refugees prior the Holy Mass for the Elderly in Saint Peter’s square in Vatican City, Vatican, 28 September 2014. (Papa) EFE/EPA/MAURIZIO BRAMBATTI

164. Nella storia di un matrimonio, l’aspetto fisico muta, ma questo non è un motivo perché l’attrazione amorosa venga meno. Ci si innamora di una persona intera con una identità propria, non solo di un corpo, sebbene tale corpo, al di là del logorio del tempo, non finisca mai di esprimere in qualche modo quell’identità personale che ha conquistato il cuore. Quando gli altri non possono più riconoscere la bellezza di tale identità, il coniuge innamorato continua ad essere capace di percepirla con l’istinto dell’amore, e l’affetto non scompare. Riafferma la sua decisione di appartenere ad essa, la sceglie nuovamente ed esprime tale scelta attraverso una vicinanza fedele e colma di tenerezza. La nobiltà della sua decisione per essa, essendo intensa e profonda, risveglia una nuova forma di emozione nel compimento della missione coniugale. Perché «l’emozione provocata da un altro essere umano come persona […] non tende di per sé all’atto coniugale».[174] Acquisisce altre espressioni sensibili perché l’amore «è un’unica realtà, seppur con diverse dimensioni; di volta in volta, l’una o l’altra dimensione può emergere maggiormente».[175] Il vincolo trova nuove modalità ed esige la decisione di riprendere sempre nuovamente a stabilirlo. Non solo però per conservarlo, ma per farlo crescere. È il cammino di costruirsi giorno per giorno. Ma nulla di questo è possibile se non si invoca lo Spirito Santo, se non si grida ogni giorno chiedendo la sua grazia, se non si cerca la sua forza soprannaturale, se non gli si richiede ansiosamente che effonda il suo fuoco sopra il nostro amore per rafforzarlo, orientarlo e trasformarlo in ogni nuova situazione.

Count per Day

  • 46Questo articolo:
  • 41743Totale letture:
  • 0Letture odierne:
  • 49Letture di ieri:
  • 367Letture scorsa settimana:
  • 1157Letture scorso mese:
  • 26233Totale visitatori:
  • 0Oggi:
  • 43Ieri:
  • 316La scorsa settimana:
  • 976Visitatori per mese:
  • 45Visitatori per giorno:
  • 0Utenti attualmente in linea:
  • 7 novembre 2016Il contatore parte dal 07/11/2016:

1200emprende-albania-cuarto-periplo-internacional_736436382_4088341_1011x375

No Instagram Id(s) or Hashtag(s) found!

Top