Crea sito
You are here
Home > Santi > S. FRANCESCO DI SALES > FILOTEA INTRODUZIONE ALLA VITA DEVOTA > p. V, c. XV

S. FRANCESCO DI SALES > FILOTEA INTRODUZIONE ALLA VITA DEVOTA > p. V, c. XV

virgin1

MASSYS, Quentin (b. 1465/66, Leuven, d. 1530, Antwerpen) Virgin and Child
c. 1529 Oil on panel, 75 x 63 cm Mauritshuis, The Hague

Capitolo XV

AFFETTI GENERALI SULLE PRECEDENTI CONSIDERAZIONI

E CONCLUSIONE DELL’ESERCIZIO

0 cari e buoni propositi, voi siete il bell’albero della vita che Dio ha piantato di sua mano al centro del mio cuore e il Salvatore vuole irrigare con il suo sangue per farlo fruttificare; preferisco morire mille volte che permettere che un ventaccio qualunque ti sradichi.

No, né la vanità, né le delizie, né le ricchezze e nemmeno le tribolazioni mi strapperanno dal mio proposito.

Sei tu Signore, che l’hai piantato dopo aver conservato dall’eternità questo bell’albero per il mio giardino: quante anime non sono state favorite in questo modo!

E come potrò io mai umiliarmi abbastanza vinto dalla tua misericordia? O belli e santi propositi, se io vi conservo, voi conserverete me; se vivete nella mia anima, la mia anima vivrà in voi. Vivete dunque, per sempre, o propositi, siete eterni nella misericordia del mio Dio; rimanete e vivete eternamente in me; che io non vi abbandoni mai!

Dopo questi affetti devi precisare i mezzi idonei a mantenere questi buoni propositi e devi promettere di volertene servire fedelmente; l’orazione frequente, i sacramenti, le buone opere, l’emendamento dalle colpe scoperte nel secondo punto, l’eliminazione delle cattive occasioni, l’osservanza dei consigli che ti verranno dati in proposito.

Fatto ciò, come per riprendere fiato e forze, prometti mille volte che sarai perseverante nei tuoi propositi e, come se tu avessi il cuore, l’anima e la volontà in mano, dedica, consacra, sacrifica, immola quest’ultima a Dio, promettendo di non volerla più riprendere, ma di abbandonarla nelle mani della sua divina Maestà per seguire in tutto e ovunque i suoi Comandamenti.

Prega Dio che ti rinnovi completamente, che benedica la tua rinnovata promessa e la fortifichi; invoca la Vergine, il tuo Angelo, S. Luigi e altri Santi.

In questo clima di commozione del cuore va ai piedi del tuo padre spirituale, accusati delle principali colpe che avrai scoperto di aver commesso dopo la confessione generale’ e ricevi l’assoluzione come avevi fatto la prima volta, pronuncia davanti a lui la promessa e firmala e infine unisci il tuo cuore rinnovato al suo Principe e Salvatore, nel Santissimo Sacramento dell’Eucaristia.

Top